La casa del manoscritto maledetto – Il primo capitolo in anteprima

Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che...

Pandemie e pandemoni. Medioevo, covid, negazionisti e…

Negli ultimi tempi abbiamo visto tante persone accalcarsi sui balconi con le...

Le proposte per gli editori. I manoscritti ancora liberi da diritti

Ai direttori editoriali, agli editori e alle altre persone interessate...

La casa del manoscritto maledetto. Recensione su Letture Sale & Pepe

Il testo della recensione che pubblico molto volentieri: Questa è maestria!...

Scrivere un romanzo storico. Alcune riflessioni sparse – Seconda parte

Anche nel caso del romanzo storico vale il principio: “Scrivi di ciò...

Scrivere un romanzo storico. Alcune riflessioni sparse – Prima parte

Cari amici, in queste righe cercherò di mettere assieme, con un minimo di...

Il monastero dei delitti

IL MONASTERO DEI DELITTI

384 pagine
Newton Compton

Cosa hanno in comune i delitti del Mostro di Firenze, un antico manoscritto criptato e un inquietante monastero del Trecento? Geremia Solaris è allo sbando: dopo disillusioni e fallimenti, a cinquant’anni si ritrova senza soldi, ambizioni e interesse per il suo lavoro, e con una bottiglia di Chianti per amica. La sua vita, però, è destinata a cambiare radicalmente quando riceve un’inquietante e-mail da un suo ex professore. In allegato c’è la riproduzione di un misterioso manoscritto, ritrovato in una chiesa isolata, che l’anziano docente chiede a Geremia di decriptare. Geremia, suo malgrado, si trova invischiato in un meccanismo che non riesce a comprendere fino in fondo. E sarà solo il primo passo in un labirinto malefico da cui sarà difficile uscire. Un filo rosso sangue unisce secoli e vicende apparentemente distanti. E i corpi orribilmente mutilati che vengono rinvenuti a Firenze e nelle campagne che la circondano. In un turbinio di orrore senza fine…