Nel nome di Allah e di Salvini. Alcune riflessioni sulla Festa del Sacrificio

Pubblicato il

Dunque, ricapitoliamo. Salvini si dice nauseato per la quantità abnorme di animali sgozzati per la festa islamica di Id al-Kabir, o Festa del sacrificio, che ricorda il sacrificio, per l’appunto, di un montone da parte di Abramo al posto del figlio Ismaele, l’equivalente dell’Isacco nostrano (Corano XXVII, 107). In effetti, come dargli torto? Tutto quel sangue di giovani capretti e montoni fa rabbrividire. Gli ebrei almeno, dopo aver rinunciato ai […]