Piazza dei Ciompi

Piazza dei Ciompi Il Monastero dei delitti
Piazza dei Ciompi. Veduta con la Loggia del Pesce

Piazza dei Ciompi è una piccola piazza aperta negli anni Trenta del ‘900, quando il comune decise di demolire alcune costruzioni e attualmente, dopo aver ospitato per diversi decenni il mercato delle pulci, in rifacimento. Negli anni Cinquanta, vi fu ricostruita la Loggia del Pesce, architettura di Giorgio Vasari che era ubicata nel Mercato Vecchio fino alle demolizioni ottocentesche e i cui frammenti erano custoditi nel museo di San Marco.

Piazza dei Ciompi commissariato di polizia. Il Monastero dei delitti
Piazza dei Ciompi. Commissariato di Polizia

Al numero 11, come testimonia una targa, abitò Lorenzo Ghiberti.  All’angolo con via Pietrapiana, un tabernacolo conserva una pittura murale raffigurante l’Annunciazione, di un ignoto pittore fiorentino della fine del Cinquecento.

Al numero civico 50 rosso ha sede il Commissariato di Polizia Firenze San Giovanni all’interno del quale è ambientato un capitolo del thriller Il Monastero dei Delitti di Claudio Aita (Newton Compton).